Il Corriere e quei tragici dubbi sul rapimento dei tecnici Bonatti

Cattura

Proseguono i reportages e le indiscrezioni dalla Libia del Corriere della sera. E ci sono due filoni inquetanti, che in qualche modo si intrecciano.

Il primo riguarda la fuga verso l’Italia di molti jiahdisti dalle zone della Libia fino a pochi giorni fa controllate dall’Isis: una fuga che assumerebbe il velenoso aspetto dell’incursione nel ostro territorio per realizzare attentati. Il secondo si riallacia al rapimento dei 4 tecnici Bonatti, due dei quali vennero uccisi.

Ora il Corriere raccoglie le voci dei servizi segreti libici, che parlano di un riscatto di 13 milioni pagati dallo Stato italiano: e parte di quel denaro sarebbe finita proprio nelle ma ni dell’Isis. Sono voci di parte (i libici accusano anche l’Italia di avere mal gestito la vicenda degli ostaggi) e quindi tutto andrà verificato: ma ovviamente sono elementi che aggiungono, se possibile, ulteriore angoscia ad una storia già tragica e lacerante.

LEGGI ANCHE:

I contatti con l’Isis nel Milanese

L’articolo completo del Corriere della sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...