L’islandese che esalta la parmigianità (Video Parma Repubblica)

http://oltretorrente-parma.blogautore.repubblica.it/2017/08/28/verdi-e-il-dialetto-in-piazzale-picelli-la-cultura-per-sconfiggere-il-degrado/

Annunci

La Rondanènna non vola più: addio a Tonino Fereoli

Un pezzo di Parma che se ne va. Che vola via a settembre, proprio come le rondini. E proprio “La Rondanènna” era la toccante, bella rappresentazione musicale di Tonino Fereoli, decano della Corale Verdi che si è spento nella notta.

Fino all’ultimo, e per oltre 50 anni aveva cantato il celebre pezzo parmigiano scritto appositamente per lui . Come in questo video pubblicato su You Tube da Corrado Medioli, che lo accompagnava alla fisarmonica: siamo all’Auditorium del Carmine, il 5/10/2014. la presentazione è di Mauro Biondini.

Parma-Reggiana: è già derby. Di barzellette

Parma-Reggiana? E’ già iniziato. Il primo tempo del derby si è svolto in zona Gattatico, con in campo due bomber: Willer Collura in maglia granata e Gianpaolo Cantoni in crociata. Già: perchè in attesa del calcio si è trattato di un derby di barzellette. Rigorosamente in dialetto, perchè a cavallo dell’Enza in fondo ci vuole poco a capirsi. E a sorridere, ed è per questo che il Parma Calcio 1913 ha fatto benissimo a postare questo derby del sorriso su You Tube con tre video: qui vedete il primo, dove Collura-Cantoni iniziano il loro show di barzellette a raffica a 13’01”.

E che sia allegria anche sugli spalti.

Quelli che il dialetto

A ricordarcelo è Enrico Maletti, che se non ci fosse occorrerebbe inventarlo: 4 anni fa Parma perdeva Luigi Frigeri, un gigante della storia più recente del nostro teatro dialettale. Quel dialetto che non è solo tradizione o folklore cui guardare con la puzza sotto il naso: nel vernacolo c’è infatti spesso la storia e l’anima – difetti compresi – di un popolo. Anche a Parma…

Ecco perchè “Quelli che il dialetto” ce lo conservano e proteggono vanno ringraziati e supportati. Nè dovete pensare che si tratti solo di barzellette o freddure: nel dialetto, a volte, ci può essere grande nobiltà: come in questo brano de “La Congiura di Fevdatäri”, scritta da Alfredo Zerbini e appunto letta di Gigi Frigeri nel video che in suo ricordo Maletti postò su You Tube. Un omaggio a lui, e un pezzo della nostra storia vicina e lontana.